Data 14/03/2017

Premio del Paesaggio: al Trentino una menzione speciale

ufficiostampa.provincia.tn.it

Assessore Daldoss "E' un riconoscimento degli investimenti fatti dalla Provincia sul tema del paesaggio e della formazione" 

Una menzione speciale per “l'alto valore di formazione ed educazione” nell'ambito del Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa 2016-2017: a riceverla è stato oggi pomeriggio a Roma il progetto "Il paesaggio è il nostro futuro. Educazione al paesaggio per le nuove generazioni", promosso dalla Provincia autonoma di Trento e da STEP (Scuola per il governo del territorio e del paesaggio). Il progetto trentino, premiato ufficialmente oggi nella sede del Ministero dei Beni e Attività culturali, in occasione della prima edizione della Giornata nazionale del Paesaggio, è stato selezionato dalla Commissione ministeriale fra le 97 candidature pervenute da tutta Italia, perché “considerato esemplare per l'eccellenza delle metodologie adottate nel mettere in pratica una delle più significative indicazioni della Convenzione Europea del Paesaggio per la promozione della cultura del paesaggio nelle scuole di ogni ordine e grado, nella consapevolezza dell'importanza dell'educazione al paesaggio rivolta alle future generazioni a partire dai primi anni del percorso didattico”. 
“Il premio ricevuto oggi è un riconoscimento degli investimenti fatti dalla Provincia autonoma sul tema del paesaggio e della formazione. STEP costituisce in tal senso un fiore all'occhiello e un'attività di promozione fra le nuove generazione della cura del bene comune”, ha commentato Carlo Daldoss, assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa della Provincia Autonoma di Trento. “Una cultura evoluta del paesaggio si diffonde avendo ben chiaro il ruolo centrale dell'attività dell'uomo. Dal contadino di montagna che cura i campi, all'agricoltore che cura le viti, all'architetto che progetta insediamenti armoniosi a cittadini che siano consapevoli di come il paesaggio, se gestito in modo responsabile, può diventare un asset con importanti ricadute positive a livello sociale ed economico”. 

L'importanza di diffondere la considerazione del paesaggio “come bene essenziale e valore non solo culturale ma civile ed economico, in grado di influenzare la qualità della vita individuale e il benessere sociale” è stata ricordata anche dal messaggio inviato per l'occasione dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Per tutelare e promuovere il paesaggio quale bene comune è necessario ripartire da una puntuale azione di programmazione delle politiche e delle scelte di gestione, basata sull'interazione tra lo Stato e i livelli territoriali e da un'attenta capacità di ascolto delle comunità locali”, ha sottolineato il Capo dello Stato.
STEP, la "Scuola per il governo del territorio e del paesaggio" è stata costituita nel 2008 dalla Provincia autonoma di Trento all'interno di TSM "Trentino School of Management" per svolgere attività formative, educative, di studio e di ricerca con l'obiettivo di promuovere una cultura evoluta del paesaggio. “In partnership con il Dipartimento della Conoscenza, con l'Università di Trento e con il MUSE – Museo delle Scienze è stato sviluppato un programma di attività per le scuole di ogni ordine e grado nella convinzione che le giovani generazioni siano le principali protagoniste per la salvaguardia, la gestione e la pianificazione del paesaggio futuro” ha ricordato Gianluca Cepollaro, direttore di STEP.

Le attività di educazione al paesaggio, riunite in una sezione della Scuola (Stepjunior), hanno permesso lo sviluppo di un insieme integrato di pratiche per l'insegnamento e l'apprendimento diffuso del valore del paesaggio attraverso metodi e strumenti progettati per i diversi livelli di istruzione, dalle scuole primarie sino all'università. Ma le attività formative non sono destinate solo agli studenti (dagli alunni delle scuole primarie ai laureandi): “le strategie educative - ha proseguito Cepollaro - riguardano anche gli amministratori e i tecnici della pubblica amministrazione e gli stessi professionisti specialisti (ingegneri, architetti, agronomi-forestali, geometri, periti industriali)”. Uno sforzo confermato anche dai numeri: tra il 2009 e il 2016, STEP ha organizzato più di 70 iniziative formative e circa 100 eventi pubblici per sensibilizzare la popolazione residente e i visitatori al valore del paesaggio. Tra i risultati ottenuti, oltre la crescente sensibilità della popolazione, la capacità di costruire strategie di governance e di sviluppo coerenti con le specificità territoriali e le fragilità ambientali.

Per informazioni sul Premio del Paesaggio Italiano
http://www.premiopaesaggio.beniculturali.it/ 

Per la presentazione della “Giornata nazionale del paesaggio”
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1692322207.html 

Immagini e interviste a cura dell'Ufficio stampa della Provincia autonoma di Trento