Data 23/05/2017

Idee dalle scuole per i paesaggi del futuro

Trento, tsm - Trentino School of Management

23 maggio ore 09.30 
tsm- Trentino School of Management via Giusti 40, Trento 


Negli ultimi anni il paesaggio è stato posto al centro delle scelte di governo e gestione del territorio, non solo per i suoi valori estetici, ma perché è considerato lo “spazio di vita” delle popolazioni che lo vivono. Per la realizzazione di una strategia che pone “il paesaggio al centro” di scelte ambientali, economiche, sociali e culturali, la Provincia autonoma di Trento ha dato grande importanza al ruolo dell’educazione e della formazione. La step-Scuola per il governo del territorio e dee paesaggio, in collaborazione con il Dipartimento della Conoscenza, promuove con il progetto “Costruire paesaggi”, riservato alle scuole secondarie di secondo grado, attività e laboratori che si occupano di valorizzazione dell’ambiente, del territorio e del paesaggio. I docenti e le classi coinvolte, accompagnati da un tutor e da esperti professionisti, si sono impegnati nello sviluppo di progetti capaci di prestare particolare attenzione agli aspetti di qualità paesaggistica. I progetti sviluppati dagli alunni costituiscono oggi delle ipotesi di trasformazione attente alla riqualificazione del patrimonio esistente che fanno delle scuole una voce di un dibattito più ampio che propone idee, alternative e soluzioni concrete per la conservazione e la trasformazione del paesaggio.


Programma 

APERTURA DEI LAVORI
Educazione al paesaggio per le future generazioni
Carlo Daldoss, Assessore alla Coesione territoriale, Urbanistica, Enti locali ed Edilizia abitativa della Provincia autonoma di Trento

Il progetto stepjunior
Gianluca Cepollaro, Direttore step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Paesaggio ed educazione: i giovani protagonisti dei paesaggi del futuro
Benedetta Castiglioni, Università degli Studi di Padova

I PROGETTI DELLE SCUOLE: IDEE PER I PAESAGGI DEL FUTURO

Il paesaggio della montagna alpina

Istituto Agrario di San Michele all’Adige

Uno studio sul paesaggio: riqualificazione del colle di Tenna-Brenta
Istituto Agrario di San Michele all’Adige

Moduli abitativi provvisori per la gestione delle emergenze
Istituto Comprensivo di Primiero

Recupero di edificio rurale destinato a polo per la gestione delle attività economiche, finalizzato allo sviluppo locale sostenibile e responsabile
Istituto “Giacomo Floriani” di Riva del Garda

Relazionarsi al Sarca: il sentiero 'biodiverto'
Istituto “Lorenzo Guetti” di Tione

Nuovi scenari per il torrente Fersina
Liceo artistico “Alessandro Vittoria” di Trento

Paesaggi del Trentino. Educare al paesaggio attraverso la mostra
Istituto “La Rosa Bianca – Weisse Rose” di Cavalese e Predazzo

Made in Future
Istituto Comprensivo di Ala e Istituto Comprensivo di Avio

CONCLUSIONI
Bruno Zanon, Presidente Comitato Scientifico step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Intervengono:
Maria Bertolini, Marta Bettega, Luigi Boso, Giorgio Campolongo, Laura Chiarani, Laura Cristoforetti, Beatrice De Gerloni, Fabio Dellagiacoma, Franco Frisanco, Donata Iellici, Emiliano Leoni, Cristina Lutterotti, Floriana Rizzi, Emanuela Schir, Rocco Scolozzi.

EXHIBITION
Durate la giornata saranno esposti i progetti realizzati dalle classi attraverso plastici, elaborati grafici, pannelli e fotografie. Sarà allestita la mostra didattica “Il paesaggio del Trentino. Un percorso tra natura e interventi umani”. L’esposizione è stata progettata per le scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Trento. La mostra compone un quadro sintetico tanto degli aspetti materiali del paesaggio quanto dei significati che i diversi elementi che lo compongono assumono per le singole comunità. A tali fatti materiali e immateriali corrispondono dei valori che vanno preservati e trasmessi alle generazioni future. Sarà, inoltre, esposta la mostra “Paesaggi temporanei: discipline a confronto” che presenta i lavori realizzati dagli studenti universitari durante il workshop next_step. La mostra è l’esito dei lavori realizzati durante un workshop di progettazione interdisciplinare che coinvolge studenti, docenti e liberi professionisti sui processi di recupero, riqualificazione e valorizzazione delle aree marginali e dismesse.