L’alternanza scuola-lavoro in Trentino. Interventi formativi a supporto dell’attività di tirocinio degli istituti secondari di secondo grado

L’alternanza scuola-lavoro

L'alternanza scuola lavoro è una “modalità di realizzazione del percorso formativo progettata, attuata e valutata dall'istituzione scolastica e formativa in collaborazione con le imprese, con le rispettive associazioni di rappresentanza e con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, che assicuri ai giovani, oltre alla conoscenza di base, l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro”.  L'alternanza scuola lavoro si fonda inoltre sull'intreccio tra le scelte educative della scuola, i fabbisogni professionali del territorio e le personali esigenze formative degli studenti. 

Nel sistema trentino, l'alternanza scuola lavoro è ripresa nella Legge provinciale sulla scuola n. 10 del 2016 che “nell'ambito del secondo ciclo di istruzione e formazione (...) individua modalità per la promozione e la valorizzazione dell'apprendimento in alternanza tra scuola e lavoro, in relazione ai bisogni individuali di istruzione e formazione dei giovani, sviluppando l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro”. 

Il nuovo impianto dell'alternanza scuola lavoro è contenuto ora nella cosiddetta Legge sulla Buona scuola (L.107/2015). Tale metodologia diventa parte integrante del curriculum scolastico e pertanto obbligatoria. 
I percorsi di alternanza vengono inseriti nei piani triennali dell'offerta formativa per una durata complessiva di almeno 400 ore nell'ultimo triennio nell'istruzione tecnica e professionale e di almeno 200 ore nell'ultimo triennio dei licei. 
L’alternanza si articola in periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro, utilizzando metodologie e pratiche didattiche che valorizzano stili di apprendimento anche di tipo induttivo. Si può realizzare attraverso diverse attività tra cui visite aziendali guidate, testimonianze da parte dei diversi soggetti dell'impresa, tirocini curriculari, impresa formativa simulata, impresa didattica, progetti realizzati su commissione da parte delle imprese pubbliche o private, preparazione e accompagnamento al tirocinio, project work e elaborazione delle esperienze maturate. Pertanto, il tirocinio curriculare costituisce il periodo di apprendimento che lo studente trascorre in un contesto lavorativo, ovvero la fase “pratica” di un percorso di alternanza svolta presso una struttura ospitante. 

Attraverso l'alternanza scuola lavoro si concretizza il concetto di pluralità e complementarità dei diversi approcci nell'apprendimento. La scuola e l'impresa sono considerati ambienti di apprendimento integrati tra loro, nella consapevolezza che, per uno sviluppo coerente e pieno della persona, vanno ampliati e diversificati i luoghi, le modalità e i tempi dell'apprendimento.
Il modello dell'alternanza scuola lavoro crea un ponte tra il momento formativo e quello operativo e si pone l'obiettivo di accrescere la motivazione allo studio e di guidare i giovani nella scoperta delle vocazioni personali, degli interessi e degli stili di apprendimento individuali, arricchendo la formazione scolastica con l'acquisizione di competenze maturate "sul campo". Tale condizione garantisce un vantaggio competitivo rispetto a quanti circoscrivono la propria formazione al solo contesto teorico, offrendo nuovi stimoli all'apprendimento e valore aggiunto alla formazione della persona.

Il progetto formativo

Con il progetto “L’alternanza scuola-lavoro in Trentino. Interventi formativi a supporto dell’attività di tirocinio degli istituti secondari di secondo grado” il Dipartimento della Conoscenza della Provincia autonoma di Trento e tsm-Trentino School of Management intendono fornire alle scuole secondarie di secondo grado una serie di interventi formativi per supportare gli studenti nel processo di conoscenza delle specificità del mercato del lavoro, in particolare in Trentino.

Lo scopo è di consentire agli studenti una lettura delle dinamiche proprie delle aziende, sia pubbliche che private, e di supportarli nell’inserimento nei luoghi di lavoro. 

Il percorso formativo è rivolto agli studenti dell’ultimo triennio degli istituti scolastici secondari di secondo grado.

Per informazioni

Silvia Bruno
Responsabile
invia mail | tel. 0461 020 083

Sara Mattivi
Organizzazione
invia mail | tel. 0461 020 032


Per ulteriori informazioni si rimanda al sito https://www.vivoscuola.it/alternanza-scuola-lavoro