tsmNewsletter 01: Management delle istituzioni culturali



Carissimi,
quello che ricevete oggi è il primo numero della tsmNewsletter. (Come anticipato a marzo la newsletter di Accademia cambia d’abito, pur mantenendo a grandi linee la stessa impostazione.)
Rispetto al modello originario c’è una sola variazione, abbiamo introdotto infatti un forum che di volta in volta proporrà delle questioni di interesse generale attinenti al tema trattato.
tsmNewsletter è uno strumento di comunicazione interna che ci permette di condividere e socializzare l’evoluzione e i cambiamenti della scuola. Essa è anche uno strumento rivolto all’esterno, alle persone interessate, per varie ragioni, a seguire le nostre attività. La sua Formula propone articoli e saggi, ci consente di superare la mera funzione informativa e di provare a dare vita a una sorta di dibattito virtuale nel quale ognuno può inserirsi con i suoi commenti, notazioni, richieste di approfondimento.
Prima di lasciarvi alla lettura del primo numero, ci tenevo a mandare un saluto ai lettori, un augurio di buon lavoro a chi contribuisce alle attività formative della tsm e un ringraziamento ai curatori di tsmNewsletter: Antonio Castagna, Vittorio Dalbosco, Angela Fiandanese.

Dott. Maurizio Rossini, Direttore

Maurizio_Rossini.jpg


Sommario

Questo numero è dedicato alla gestione delle istituzioni culturali. Abbiamo approfittato infatti di alcune coincidenze: il dibattito pubblico che si è acceso attorno al libro di Salvatore Settis, che ha dato spunto al numero monografico de “L’Indice dei libri del mese” (anno XX, n. 5) dedicato appunto alla gestione delle istituzioni culturali, fortemente critico verso la prospettiva tutta economicista che anche il governo italiano sembra voler abbracciare; il fatto che uno degli ambiti applicativi principali per la Trento School of Management sia appunto quello della gestione delle istituzioni culturali, tanto che il primo master per laureati in partenza il 26 novembre è il Master of Art and Culture management, il cui impianto teorico e applicativo è molto attento al valore di musei, teatri, gallerie, eventi, come luoghi di produzione culturale, prima che come beni economici.
Il pezzo principale è un intervento di Pierluigi Sacco, responsabile dell’area Economia, istituzioni e gestione all’interno del Master of Art and Culture e docente di Economia dell’arte presso lo IUAV di Venezia, raccolto e trascritto da Gabriella De fino, tutor del master.
Ne approfittiamo per aggiornarvi sulle ultime dalla tsm: siamo nati da un anno, alcune attività sono partite, altre sono in partenza.

Inoltre troverete la recensione de l’Ombrello di Noè, nel quale Roberto Scarpa, direttore della didattica al Teatro Verdi di Pisa, intervista Andrea Camilleri. Il libro contiene anche un certo numero di interventi di Camilleri in incontri e convegni a cui ha partecipato nel corso degli anni a Pisa e San Miniato .
Dell’esperienza di San Miniato parliamo invece in un altro pezzo appositamente dedicato a raccontare l’esperienza evidenziandone alcune caratteristiche organizzative rilevanti per il tema di cui ci stiamo occupando.
Stefano Rubino, allievo del master in Marketing Management del Territorio che si è concluso in Accademia il 14 luglio 2003, ci presenta in sintesi i dati della ricerca RBL commissionata dal Comune di Livorno per comprendere le aspettative del pubblico rispetto alla riapertura dopo vent’anni del Teatro Goldoni.
Infine la solita selezione di articoli delle riviste presenti nel nostro centro di documentazione e una mappa di siti che si occupano di gestione delle istituzioni culturali.
Infine il forum dove troverete già alcuni tentativi di risposta alla domanda che vi proponiamo.
Infine, non meno importante, chi siamo. Infatti abbiamo deciso di rafforzarci, con una nuova risorsa che ci aiuti nella costruzione di questo prodotto, per cui oltre a me (Antonio Castagna) che ne sono responsabile, a questa Newsletter hanno lavorato Vittorio Dalbosco (Responsabile ICT, impaginazione, e corresponsabile dell’ideazione), Angela Fiandanese (che in tsm è assistente alla didattica e per la newsletter si occupa del lavoro redazionale).

Saluti a tutti e buona lettura

Il ruolo simbolico e modelli di gestione nella cultura e nell’arte

Le riflessioni di Pierluigi Sacco sono partite dalla constatazione che oggi esiste un forte interesse verso l’economia della cultura a cui, tuttavia, non corrisponde un’altrettanto ampia capacità di produrre forme di gestione adeguate ed efficienti. L’analisi della cultura risulta ...

Continua
Cosa succede in tsm

Questo spazio è pensato per tenervi costantemente aggiornati sulle iniziative e gli eventi di tsm per dare modo anche di prendere parte alle nostre attività o di comunicarle ad altri possibili interessati...

Continua
L’ombrello di Noè memorie e conversazioni sul teatro

“Il teatro è un posto dove non c’è niente ma ci può succedere di tutto”. La frase è posta in exergo di un altro libro di Roberto Scarpa, Fare teatro, edito dal Teatro Verdi di Pisa nel 2001, ed è attribuita a Marco, 9 anni.
Credo che Marco, 9 anni, abbia capito molto...

Continua
Se una sera di luglio un viaggiatore....

Se la sera del 16 luglio un viaggiatore si fosse trovato per caso a passare sulla strada tra Firenze e Pisa, avrebbe potuto deviare per San Miniato, e lì avrebbe passato una curiosa serata. In piazza del Popolo i tavoli da otto sono sistemati in una doppia fila, a ...

Continua
Scheda. Prima del Teatro: a cura di Annalisa Pantò

Prima del teatro nasce su iniziativa di Roberto Scarpa nel 1985 e sin dall’inizio ebbe un notevole successo in quanto non esistevano ancora esperienze analoghe sul territorio nazionale. Da allora la manifestazione si è ripetuta anno dopo anno crescendo sia come ...

Continua
La città e il Teatro

All’interno del percorso formativo del Master in Marketing Management del Territorio 2002 (MMT2) una fase di apprendimento è realizzata nella ricerca sul campo (Ricerca Azione) condotta secondo la prospettiva formativa Research Based Learning (RBL)...

Continua
Forum: mettere le mani e praticare l’inutile

Le istituzioni che si occupano di gestione di beni culturali, in particolare i musei, si pongono, oggi il problema di valorizzare le risorse culturali ponendo maggiore attenzione all’esperienza di fruizione dell’arte. Da qui la nascita di una serie ...

Continua